veduta su sirolo

Conero infinito

Le Marche, sulla cartina sembrano una piccola regione, dove non ci sia molto da fare o visitare, poco conosciuta, sembra vivere all’ombra della riviera romagnola per quanto riguarda il turismo balneare. Ma basta perdersi tra le sue dolci colline, fermarsi nei suoi paesini, “scendere” nelle sue spiagge tra acque cristalline, per ricredersi e scoprire quanto ha da offrire questo territorio. Continua a leggere




balcani-mostar-conflitto-serbia-jugoslavia

I Balcani: dalla Dalmazia al Kosovo.

La frammentazione della Jugoslavia ha creato questo mix di paesi, popoli, culture e religioni. Questa convivenza, a volte forzata, non è facile, sono ancora vivi i rancori dovuti al conflitto degli anni 90’, dove in un momento di follia ci furono atti di pulizia etnica ed episodi di ferocia senza guardare in faccia a nessuno. Continua a leggere


delta del po pesca oasi allevamento

La terra che cambia

Ci sono luoghi trasformati dalla storia e luoghi che, invece, sono cambiati dalla natura. Il Delta del Po è uno di questi, dove il “grande fiume” muta i confini in un eterna lotta con l’uomo che lo vorrebbe controllare. Ma il Grande Fiume va rispettato perché può essere più forte, e la storia ce lo insegna, ma anche fragile, se non si protegge il suo ecosistema. Continua a leggere


tunisia chott el jarid lago salato

Tunisia, l’Africa alla portata di tutti.

Il nome Africa fa venire subito alla mente scenari avventurosi e difficoltosi ma la Tunisia, che è una delle porte di questo affascinante continente, è alla portata di tutti. Il nome Africa ha origine dai romani che trovarono nel Nord una tribù berbera che si chiamava “Afri”,da qui Africa che significa “terra degli Afri”. Continua a leggere